venerdì 7 dicembre 2012

Sassella Vigna Regina 1999 - Ar.Pe.Pe - Un vino che...

  • Produttore: Ar.Pe.Pe.
  • Denominazione: Valtellina Superiore DOCG - Sassella
  • Vitigno: Nebbiolo (Chiavennasca) 100%
  • Annata: 1999
  • Tit. Alcolemico: 13,5%
  • Prezzo: < 35 € - comprato in enoteca
Il Vigna Regina 1999 di Ar.Pe.Pe. è un vino che...

È un vino che lo guardi e ti incanta;
È un vino che nel calice non si muove: danza;
È un vino che ha un nobile vestito;
È un vino che non ama la fretta, necessita il suo tempo;
È un vino che sa di corteccia e di liquirizia, di china e di rabarbaro, di spezie e di cocomero, d'arancia e di prugna;
È un vino che quando finalmente si dona,  ti esalta;
È un vino che ha balsamiche infusioni e lacche;
È un vino che non è tuo amico in una serata distratta;
È un vino che chiudendo gli occhi ci si ritrova nel bosco o in un prato in primavera;
È un vino che inizialmente può sembrar leggero, poi viene solenne;
È un vino che come una donna, deve essere corteggiato;
È un vino che ha bisogno di tranquillità;
È un vino che non ha bisogno di stupire;
È un vino che fa dell'equilibrio la sua forza;
È un vino che non si dona al palato distratto;
È un vino che lo assaggi e ti proietta in un armonico ballo ottocentesco; 
È un vino che bisognerebbe sempre averne in cantina;
È un vino che quando il calice ormai è vuoto, ancora ti carezza;
È un vino che lo bevi davanti al camino e ti scalda il cuore;
È un vino che io, lui e la mia lei;

Il Vigna Regina 1999 di Ar.Pe.Pe. è un vino che semplicemente io adoro.

6 commenti:

  1. Solo le etichette sono da brivido!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rappresentano al meglio il contenuto!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie Daniele, era proprio quello che speravo!

      Elimina
  3. Ho provato questa bottiglia 2 volte negli ultimi 6 mesi ed entrambe le volte con gustosa piacevolezza.
    A luglio scorso addirittura mi è sembrata più elegantemente evoluta della boccia stappata la settimana scorsa che era molto più ritrosa a farsi scoprire a livello olfattivo e aveva una maggiore compattezza gustativa...premessa d'obbligo entramebe erano bottiglie comprate nell'enoteca napoletana di fiducia ed entrambe non sono rimaste in bottiglia più di mezz'ora!!!

    http://grappolospargoloo.spazioblog.it/177275/Anarchica+Light%3A+l%26%2339%3Beleganza....html

    Claudio Tenuta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Claudio, c'è da dire che con Ar.Pe.Pe. ogni bottiglia è un'esperienza diversa. In ogni modo, quando una bottiglia finisce in poco tempo, è sempre una vittoria.

      Corro a leggere il blog!

      Grazie per il bel commento, a presto.

      Elimina

Lascia il tuo commento qui!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...